ST21 – Gazette Edizione 32

ST21 GAZETTE FEBBRAIO 2022

ST21 – Gazette Edizione 32

ST21 Gazette Febbraio 2022

BOYBANDS ATTITUDE

BY STRITTI

backstreet boys
ST21 Gazette Febbraio 2022 – Backstreet Boys

Quando si parla di Boyband si tende sempre a considerarlo un argomento superficiale visto che negli ultimi anni ci sono Progetti che nascono per essere dati in pasto all’isteria di massa.

Ma il fenomeno nasce a metà dello scorso secolo quando alcuni giornalisti affibbiano questo termine ai Beatles perché la loro fama era talmente grande che non riuscivano ad ascoltare la loro musica durante i loro concerti per le urla di migliaia di fans impazzite.

Questa febbre collettiva si è ripetuta anche per altri gruppi musicali come i The Jackson 5 che da un momento all’altro furono braccati e inseguiti da centinai di fans impazzite.

Naturalmente il fenomeno era casuale, non tutti i gruppi formati da soli ragazzi era in balia di questa condizione, la band più esposte erano sicuramente quelle con un grande fandom di teenagers, un’altro band che fu esposta a livello mondiale furono i Duran Duran che grazie al loro bell’aspetto e un buon sound ed essendo nella neonata MTV pionieri per quel che riguarda i videoclip erano perfetti per questo fenomeno di massa.

Negli anni 80 anche altri gruppi furono inclusi in questo fenomeno come gli Wham!, i Bros, Spandau Ballet, Drum Theatre, Menudo da dove uscirà Ricky Martin.

Negli stessi anni in America il produttore Maurice Starr prende 5 ragazzini afroamericani e unisce un estetica Doo Wop ad un suono accattivante unendo il Soul ad un nascente stile legato alla cultura Hip Hop, il gruppo prese il nome di New Edition.

Questo progetto fu un successo tale che anche oggi negli USA riempiono stadi, da questo gruppo sono usciti talenti come Bobby Brown, Ralph Tresvant, Johnny Gill e Bell Biv Devoe, ma il Sgr Starr non contento di aver sbancato con i New Edition nell’85 ci riprovò con un altro gruppo di ragazzi caucasici per riuscire a bissare il successo con un mercato diverso, nascono i New Kids On The Block che con il secondo disco Hangin Tought hanno un successo planetario.

Loro sono la prima Boyband ufficiale per come sono create oggi questi gruppi nati appositamente per creare questo fenomeno. Da questo momento iniziano a nascere Boyband come funghi.

I più atipici furono sicuramente i Boyz II Men ma ispirarono musicalmente tutte quelle a venire.

Nascono grazie al supporto di Michael Bivins dei New Edition, infatti il nome Boyz II Men proviene da una loro canzone.

Naturalmente il successo dei Boyz II Men che con il primo singolo “End of the Road” avevano anche superato Elvis Presley nel record di permanenza in classifica al primo posto creò molti cloni essendo musicalmente molto trasversali.

In quel periodo il New Jack Swing era un terreno fertile per questi gruppi che mischiavano la sensualità del Soul con il Groove del Funk e l’Hip Hop Freestyle che era la danza del momento, aggiungendo un appeal più commerciale il gioco era fatto.

Ricordiamo tra le altre i Troop, Shai, Silk, Immature, Soul 4 Real Dru Hill, Jodeci,112 etc…

Naturalmente fino a quel momento tranne i New Kids On The Block le band non nascevano con quell’attitudine ma ne delineavano le caratteristiche, specialmente il sound, l’attitudine era diversa anche dal paese di provenienza, per esempio le differenze tra i Take That, Boyzone e i Backstreet Boys ed N’Sync erano palesi.

Take that e boybands attitude in ST21 Gazette edizione 32
ST21 Gazette Febbraio 2022 – Take That
ST21 Gazette Febbraio 2022 – Boyz II Men

Nonostante nei Take That due di loro erano dei Breakers il loro sound si proiettava distante dall’ Hip Hop Sound di quel periodo, invece i Backstreet Boys, Five e ’NSync erano più vicini allo stile dei Boyz II Men, quindi R’n’B classico ma con un appeal più commerciale.

Nel 2002 nascono i B2K dove ne esce vincitore Omarion trovando il successo mondiale nel film SDF Street Dance Fighters dopo alcuni singoli di successo.

Durante i gli anni 90 Puff Daddy ci vide lungo e creò con la Bad Boy records il Reality Show “Making the Band” dove ne uscirono vincitori gli O-Town. Altre artisti nel panorama della Black Music si avvicinarono al fenomeno, fate conto che tra i produttori dei Backstreet Boys c’erano i Full Force e gli N’Sync avevano Pharrel Williams.

Agli American Music Awards del 2022 c’è stata la “Battle of the Bands” dove i New Edition e i New Kids On The Block si esibivano con i loro maggiori successi con i BTS (ultima generazione per quel che riguarda le BoyBand) che ammiravano i Maestri all’opera.

Concludo ricordando altri gruppi non citati come i Westlife, 98 Degrees, LFO, All 4 One, One Direction, MN8, Ultra.

Anche l’Italia ci ha provato con i Ragazzi Italiani ma sorvolerei.

Naturalmente esistono anche le GirlBand ma ne parleremo più avanti.


Balla come mangi una rubrica a cura di Cecilia Grosso
Una rubrica a cura di Cecilia Grosso

Come nutrire i nostri muscoli?

Prima di tutto per mantenere i nostri muscoli forti e in salute la chiave è una corretta alimentazione abbinata ad un’adeguata attività fisica.

Ma cosa si intende come corretta alimentazione per un’atleta professionista?

  1. Adeguato apporto proteico:
    Le proteine sono fondamentali per la struttura cellulare e lo sviluppo muscolare. In base alle necessità sarebbe opportuno assumere 1,8-2 g di proteine per ogni kg di peso corporeo ( per persone sportive professioniste). È importante che le proteine siano ad alto valore biologico, ovvero che contengano il corredo completo di amminoacidi; ad esempio come quelle presenti nel pesce, nella carne magra ( pollo, vitello, coniglio..) e nelle uova. Inoltre le proteine sono un macronutriente che aumenta notevolmente il senso di sazietà rendendoci più appagati e sazi dopo il pasto.
  1. Assunzione di carboidrati e proteine prima e dopo l’allenamento:
    Prima dell’allenamento per migliorare al massimo la nostra performance e per avere glicogeno asufficienza per i nostri muscoli, è necessario assumere le calorie sufficienti e adeguate provenienti da alimenti ricchi in carboidrati e proteine.
    Esempi di pasti pre-allenamento potrebbero essere:
    – un panino integrale con qualche fetta di bresaola, prosciutto
    – uno yogurt greco con dei fiocchi di avena e un cucchiaino di miele
    – oppure un pancake con farina integrale e albume/uova


    Dopo l’allenamento:
    Ancora di più notevole importanza risulta essere il pasto post-workout: dopo una sessione di allenamento i nostri muscoli necessitano di essere nutriti a sufficienza per stimolare la crescita muscolare: infatti essi crescono sia grazie all’allenamento, ma soprattutto grazie al nutrimento che gli forniamo dall’alimentazione.
    Perciò risulta importante assumere un pasto completo a base di carboidrati + proteine + grassi “buoni”, cosi che possa avvenire la massima sintesi proteica nei nostri muscoli.

    Un’esempio di pasto post-workout potrebbero essere:
    – cereali integrali (pasta, pane, riso, orzo, cous cous)
    – fonte proteica magra (pesce, pollo, formaggi magri..)
    – verdura (importante fonte di fibre anti ossidante)


    Ma cosa si intende per grassi “buoni”?
    Grassi, carboidrati e proteine sono i tre mattoncini fondamentali per le nostre cellule. In particolare i grassi “buoni” o insaturi sono necessari per la funzionalità delle nostre membrane biologiche.


    Ma dove possiamo trovarli?
    I grassi insaturi sono facilmente trovabili nell’olio extravergine di oliva, nella frutta secca (noci, mandorle, nocciole), nel pesce (merluzzo, salmone, sgombro), i quali sono un’ ottima fonte di acidi grassi polinsaturi omega 3, e anche nel parmigiano. Tuttavia come ogni macronutriente, se in eccesso, porta all’aumento ponderale, perciò anche i grassi devono essere ben calibrati in un’alimentazione sana ed equilibrata.
  1. Non dimenticare la frutta e la verdura:
    Lo sport sebbene sia fortemente salutare e importante, tuttavia può causare l’affaticamento del nostro organismo. È necessario, infatti, che ad ogni pasto principale siano presenti la frutta e la verdura ricche di componenti anti-ossidanti e antiinfiammatori che facilitano il recupero muscolare.
  1. Non dimenticare di idratarti!
    Bevi almeno 2L di acqua al giorno. Le nostre cellule infatti sono composte principalmente da acqua.
  1. Infine non di minore importanza è il RIPOSO:
    I nostri muscoli infatti si rigenerano e si sviluppano durante il riposo notturno; perciò dormire 7-8 ore a notte risulta di fondamentale importanza
    .

Michaela Jaé Rodriguez

MJ Rodriguez ha fatto la storia diventando la prima attrice transgender a vincere un Golden Globe. Il premio le arriva per il suo ruolo in “Pose” nella categoria di miglior attrice in una serie drammatica.

Pose racconta la scena dance afroamericana e latina nella New York degli anni Ottanta e Rodriguez interpreta Blanca, fondatrice del gruppo House Evangelista e infermiera con un ruolo attivo nella lotta all’Hiv/Aids.

L’attrice ha scelto Instagram per celebrare la vittoria: “Questo sì che è un bel regalo di compleanno! – ha scritto – Aprirà le porte a molti altri giovani di talento.

Michaela Jaé Rodriguez

Vedranno che è più che possibile. Vedranno che anche una giovane latina di colore da Newark New Jersey è riuscita nel suo sogno di cambiare le menti degli altri con l’amore. E ai miei giovani amici lgbtqai dico: ci siamo, la porta è aperta e ora puntate alle stelle!”.


STUDIO21 PLAYLIST by VITTORIA